appenzello1.jpg
Aescher! (scorri la gallery)
appenzello2.jpg
Il rifugio Aescher, ai piedi di una parete rocciosa
appenzello3.jpg
Passeggiando verso l'Aescher
appenzello4.jpg
Immagini dall'Appenzello
appenzello5.jpg
Tra Wasserauen ed il lago Alpsee
appenzello6.jpg
Baite nella nebbia, ai piedi del lago
appenzello7.jpg
Baite nella nebbia, ai piedi del lago
appenzello8.jpg
Autunno a Wasserauen, Appenzello
Autunno

Aescher

La piccola valle che da Wasserauen (850 mslm) sale fino al lago Alpsee, ai piedi del Santis, si accende - durante l'autunno - di straordinari colori anche se, durante i mesi di ottobre e novembre, il sole fatica a trovare spazio tra le incombenti pareti che cingono, sia ad est sia ad ovest, la verde vallata solcata da un fragoroso torrente.
Oltre ai colori, tuttavia, l'autunno è ideale anche per evitare la folla dell'alta stagione: se capitate all'Aescher in un sabato di fine ottobre o inizio novembre faticherete a trovare spazio per mangiare all'aperto, salvo stare in coda, e non vi resterà che chiedervi cosa accade da queste parti a luglio o agosto!
Raggiungere il punto di partenza per questa passeggiata offre anche la possibilità di conoscere il cantone Appenzello Interno, il suo contesto agreste e i suoi piccoli villaggi, caratteristici. Vale inoltre la pena assaggiare il formaggio locale, in tutte le sue varianti!

Aescher è uno dei luoghi più scenografici e fotografati delle Alpi: vi si accede sia dalla stazione a monte della funivia Ebenalp (scendendo per venti minuti) sia con un'impegnativa escursione che da Wasserauen risale la valle e si inerpica poi sulle pendici del costone che chiude ad ovest la valle.
Un enorme parcheggio, posto a monte della stazione ferroviaria, segna l'inizio del percorso: costeggiando il torrente si risale la valle giungendo subito ad un bivio che rende evidente le due varianti di giornata.
a) si può percorrere la stradina (asfaltata) che conduce al lago Alpsee (1134 mslm, indicata sulle mappe con il 45) e svoltare per il sentiero 55 dieci minuti prima di raggiungere il lago
b) si può optare per il sentiero 50 che sale tra boschi e radure, scende al lago Alpsee (1134 mslm, segnavia 20) e si congiunge poi alla strada che porta al bivio per il sentiero 55
La seconda variante, più panoramica, impegna per circa 30-40 minuti in più.
Il sentiero 55  è una vera e propria ascesa: le pendenze non mollano quasi mai e tra pietre e gradini si prende quota con grande velocità. In tutto, da Wasserauen, il dislivello è di poco inferiore ai 700 metri, dal lago, invece, il dislivello è di quasi quattrocento metri.
Aescher è destinazione per persone allenate e poco sensibili alle vertigini: chi invece vuole fare (relativamente) meno fatica può godere della splendida vista del lago Alpsee in cui si riflettono le verdeggianti cime di questo angolo di Svizzera chiamato Appenzello! Anche salire al lago - per quanto breve (si cammina meno di un'ora) - richiede però impegno ed allenamento: le pendenze della strada sono davvero notevoli!

Clicca ed apri la mappa Kompass del percorso: in alto a destra, il rifugio, evidenziato in giallo!

Condividi su  -