escursione meidassa.jpg
Foto delle escursioni a cura di Monviso Piemonte
escursione rifugio giacoletti-11_2.jpg
tunnel di viso.jpg
Foto delle escursioni a cura di Monviso Piemonte
vizo mozzo monviso-5.jpg
Piemonte

I trekking di MonvisoPiemonte

Passeggiare è bello e divertente ma quando ci si avventura in luoghi meno conosciuti, si vuole andare un po' oltre le proprie abitudini o, semplicemente, si cerca un po' di compagnia la soluzione migliore è sempre affidarsi agli esperti. MONVISOPIEMONTE (www.monvisopiemonte.com) è impegnata da anni nella proposta di escursioni - in ogni stagione dell'anno - alla scoperta del Monviso e più in generale delle Alpi occidentali.
Natura e panorami, ma anche cultura, tradizioni e sapori! Di seguito quattro proposte, un elenco quanto mai parziale delle infinite opportunità che il calendario di MonvisoPiemonte mette a disposizione degli amanti della montagna!
Clicca per il calendario, lasciati ispirare dai percorsi qui sotto, scorri le foto qui sopra e programma la prossima uscita!

Al primo tunnel delle Alpi
La giornata inizia come di consueto in valle Po con il ritrovo allo storico panificio Garzino, pane con lievito madre, focacce e pizze e dolci da favola tutto cotto in forno a legna, così da fare un’ottima colazione o rifornirsi di provviste per il pranzo al sacco, per poi salire insieme a Pian del Re. Dal noto luogo di nascita del fiume Po partiremo, calzati gli scarponi, per questo lungo, e facile, spostamento in quota, godendo della vista della parete nord del Monviso (MABUnesco) e dei suoi satelliti per raggiungere quello che è stato il primo traforo delle Alpi, il Buco di Viso. Il tunnel fu voluto fortemente dal Marchese di Saluzzo nel 1480 per agevolare così il passaggio dei carovanieri provenienti dalla Francia con il loro importante carico di sale. Il valico, parte integrante del Tour del Viso, è stato oggetto di recenti interventi lavori di consolidamento, è ora perfettamente percorribile per tutti i suoi 75 metri (consigliamo di portarsi una torcia elettrica). L’uscita dal Buco di Viso consente di godere di una veduta panoramica del versante francese.
La giornata si concluderà, per chi lo gradirà richiedendolo in prenotazione, con una merenda sinoira all’Alpino Osteria di Calcinere, prelibatezze da buongustai.
Clicca per saperne di più www.monvisopiemonte.com/trek-mtb-monviso/280615-escursione-al-primo-tunnel-delle-alpi/

I laghi del Monviso

L’escursione dei laghi del Monviso, o del Re di pietra se preferite, è un bell’anello di media difficoltà ricco di punti di osservazione delle vette che compongono la corona del Viso, dei colori dei suoi laghi e di piacevoli pause refrigeranti. Il ritrovo è previsto alle ore 9.00 al Forno Garzino per una prima o seconda colazione con le prelibatezze di Davide in quel di Calcinere. Formate le auto si sale insieme fino a Pian Regina o Pian Melzè (1740 mslm) ai piedi del superbo Monviso, patrimonio dell’Unesco (MABUnesco). Da qui inizieremo l’escursione salendo sulla destra orografica per raggiungere, dopo circa un ora e mezza, il turchese lago Chiaretto (2161 m.), punto di incontro del tracciato che da Pian del Re sale verso il lago Grande di Viso e il rifugio Quintino Sella. Proseguendo il cammino sul versante esposto a sud supereremo alcuni pascoli fino a raggiungere il bacino dei laghi Lausetto e Superiore ( circa 2300 mslm) che raggiungeremo per la pausa ( pranzo al sacco non compreso). A seguire uno sguardo anche al lago Superiore per poi scendere fino al lago Fiorenza (2113 mslm) e da qui proseguire la discesa al Pian del Re, affiancando la sorgente del grande fiume, il Po; infine proseguiremo fino a Pian Regina per chiudere l’anello della nostra gita.
A seguire la gita è prevista, per chi ne ha piacere (da richiedere al momento dell’acquisto e da pagare poi direttamente alla struttura), un’ottima una merenda sinoira presso l’Osteria Alpino di Calcinere.
L’escursione proposta non presenta difficoltà è da consigliare a buoni camminatori. Tutte le info gita saranno comunicate ai partecipanti entro le 24 ore antecedenti.
Clicca per saperne di più www.monvisopiemonte.com/trek-mtb-monviso/anello-escursionistico-dei-laghi-del-re-pietra/

Un tremila per tutti

Ci si ritrova di prima mattina nel piccolo borgo di Calcinere in val Po al Forno Garzino, luogo strategico per una prima o seconda colazione o per le eventuali necessità per il pranzo al sacco; a seguire si sale insieme in auto fino a Pian del Re. L’escursione alla vetta della Meidassa (3107 mslm) è un’avventura nel Parco Naturale del Monviso, un punto di osservazione privilegiato sulla catena di cime del Viso e un’occasione unica per provare l’ebrezza della scalata di un blasonato ‘tremila’ senza però perdere di vista l’ambiente alpino in tutte le sue componenti sia naturali che storiche.
L’escursione, partendo dal Pian del Re (2010 mslm), ci porta ad esplorare il vallone principale alla testata della Valle Po, fino alle pendici del Monte Meidassa, in un ambiente maestoso, caratterizzato dai pascoli alpini fino alle vette delle alpi Cozie, passando attraverso grandiose pietraie, segno del continuo mutare di questi luoghi.
Gran parte del tracciato ci porterà a camminare sui facili sentieri del Buco di Viso, via di commerci e comunicazione fondamentale dal XV secolo, mentre nell’ultimo tratto la salita si farà più impegnativa, attraversando sfasciumi e versanti più ripidi; la panoramica vetta ripaga lo sforzo.
A seguire la gita è prevista, per chi ne ha piacere (da richiedere al momento dell’acquisto e da pagare poi direttamente alla struttura), un’ottima una merenda sinoira presso l’Osteria Alpino di Calcinere.
L’escursione proposta per la sua lunghezza e dislivello, è da consigliare a buoni camminatori. Tutte le info gita saranno comunicate ai partecipanti entro le ventiquattr'ore antecedenti.
Clicca per saperne di più www.monvisopiemonte.com/trek-mtb-monviso/un-tremila-per-tutti-punta-meidassa/

Un balcone sul Monviso

Ci ritroviamo presto all’apprezzatissimo al Forno Garzino in quel di Calcinere, luogo strategico per una prima o seconda colazione o per le eventuali necessità per il pranzo al sacco della gita; poi ci si compatta nelle auto e si sale a Pian del Re (circa 2000 mslm), punto di partenza dell’escursione al Viso Mozzo (3019 mslm) che è la migliore terrazza per l’osservazione in alta quota del Re di Pietra, un punto di vista privilegiato per osservare da vicino la sua parete est, sulla quale si fissano tutti gli occhi dalla pianura. Da Pian del Re, cuore pulsante del Parco del Monviso, proprio dove il fiume Po ha le sue origini, dove ci si sente piccoli al cospetto di tanta bellezza e maestosità delle catene montuose che lo circondano, da qui, costeggiando splendidi laghi dai colori sempre differenti e circondati da una natura selvaggia, quasi brutale, il sentiero si inerpica e lo sguardo si perde nell’orizzonte sempre più ampio, mostrando alcuni dei luoghi che hanno fatto la storia dell’alpinismo italiano. I pascoli lasciano poi il posto alle pietraie e il passo si fa più lento, la cima del gemello del Monviso, il Viso Mozzo, non è facile da raggiungere, ci vuole costanza e un po’ di fatica, ma lo spettacolo dalla cima è unico ed emozionante. L’escursione proposta per la sua lunghezza e dislivello, è da consigliare a buoni camminatori, il sentiero nell’ultimo tratto è ripido ma non presenta particolari pericoli oggettivi. Tutte le info gita saranno comunicate ai partecipanti entro le 24 ore antecedenti.
Clicca per saperne di più www.monvisopiemonte.com/trek-mtb-monviso/un-balcone-sul-monviso-salita-al-viso-mozzo/

Condividi su  -