Dal 19 maggio 2000, www.cicloweb.net è on line per proporre itinerari da pedalare e percorsi per vivere al meglio le proprie giornate di vacanza.

Siamo partiti dalle due ruote. E gli itinerari da pedalare sono quasi mille, sparsi per tantissime località dell'Italia settentrionale e non solo. Si passa dalle grandi salite agli itinerari in pianura, dalle ciclabili lungo fiumi e mari ai più severi percorsi per mountain bike.
Ma siamo andati oltre: guide, per conoscere le località, e trekking: per quelle giornate da passare lontani da una sella ed un manubrio!

Ma cosa offre, allora, il sito? Scorri le foto della home page. Ed inizia a sognare la prossima giornata all'aria aperta!

Pedalare in vacanza offre una selezione di tracciati nelle più belle località del nord Italia: scegliendo la regione (o la sezione speciale) si individua poi la località che si vuole esplorare.

Lasciati ispirare raccoglie i percorsi più belli, cui dedicare un'intera giornata sulle due ruote dalle Alpi tirolesi alla collina garganica.

Trekking è invece dedicata a passeggiate ed escursioni. Niente bici in queste pagine, solo scarponi e bastoncini da escursione!

Non mancano poi le nostre guide, per scoprire non solo i percorsi ma anche la storia, la natura e la cultura delle località visitate.

In pianura si propongono le cosiddette "pedalate della domenica" - alzaie dei navigli, strade di campagna, ciclabili lungo il corso dei fiumi - mentre autunno è una pagina ambiziosa, raccoglie infatti tanti suggerimenti per ribaltare un abusato luogo comune, ovvero che la stagione tra ottobre e novembre sia "triste".

Vacanze e reportage è dedicato ai vostri viaggi e raid in giro per il mondo.

Infine, le news, aggiornamenti e novità!

Itinerario del giorno

Castelli e colline di Romagna
Lasciati Ispirare

Castelli e colline di Romagna

nell'entroterra di Rimini, tra San Leo e Carpegna, Pennabilli e San Marino

Un percorso impegnativo per distanza e dislivello sulle strade che vedono allenarsi molti tra i professionisti. La Romagna, si sa, è terra che ha dato i natali a grandi atleti come Marco Pantani o Davide Cassani ed ancora oggi è una fucina di appassionati.
Questo itinerario, che nella sua versione più estesa si compone di due anelli, può prendere le mosse da ponte Verucchio: si percorre la SS258 per pochi chilometri prima di svoltare a sinistra lungo la SP22 verso San Leo. La salita inizialmente dolce si fa più impegnativa fino alle porte di San Leo, un abitato castellato di indubbio impatto scenico. I più attenti avranno già associato questo percorso ad una gara mitica: la Nove Colli che in queste zone, infatti, vive la seconda metà del percorso più lungo.
Qui l'ascesa si fa più pedalabile e, dopo un morbido valico collinare già i...

Continua a leggere...

Ultima News

La Val, terra di escursionisti
News

La Val, terra di escursionisti

Il primo paese dell'Alto Adige, seguito dalla Val Senales e da Trodena, a conseguire una certificazione ad hoc

Da quattro anni le mappe turistiche dell’Alta Badia riportano un’indicazione accanto a La Val: “terra di escursionisti” ovvero “hiking village”.

Cosa vuol dire? Significa che il paese, con le sue strutture ricettive, ha deciso di offrire un’ospitalità dedicata a chi arriva per camminare sui sentieri verso gli alpeggi oppure attorno alle viles ed alle frazioni di questo comune altoatesino. La Val è stato il primo paese dell’Alto Adige ad ottenere questo titolo.

Spazio Esperienza - Orientamento Servizio sono le “macroaree” attorno alle quali si sviluppa il concetto di “paese per escursionisti”.

Cosa significano? Quanto allo spazio: “il paesaggio offre i presupposti p...

Continua a leggere...